Svizzera, concesse le prime licenze bancarie

Per la prima volta la FINMA ha accordato un’autorizzazione bancaria e un’autorizzazione al commercio di valori mobiliari a due fornitori di servizi finanziari blockchain. Si tratta della SEBA Crypto SA con sede a Zugo e della Sygnum Ltd con sede a Zurigo, che offriranno servizi a clienti istituzionali e professionali.

In Svizzera esistevano già società che offrivano prodotti finanziari in cryptovalute, ma nessuna di queste aveva finora una piena licenza bancaria.

L’autorizzazione bancaria rientra all’interno di un progetto ben più ampio, attraverso il quale si mettono in atto una serie di provvedimenti per la lotta contro il riciclaggio di denaro. 

In linea di principio gli istituti assoggettati alla vigilanza della FINMA possono inviare criptovalute o altri token solo a wallet esterni dei loro clienti, già identificati, e solo da questi accettare criptovalute o token. Gli assoggettati alla vigilanza della FINMA non possono ricevere token da clienti di altri istituti o inviarli a clienti di altri istituti. 

Leggi la Comunicazione FINMA sulla vigilanza 02/2019




Rispondi

Questo sito web utilizza i cookie e chiede i utilizzare alcuni tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.