La ICO di Bankera

Il progetto Bankera, ha come obiettivo quello di diventare la prima banca dell’era della Blockchain ad offrire ai propri correntisti la possibilità di utilizzare in modo combinato entrambe le valute, sia quelle fiat che le criptovalute.

Dal 25 agosto al 28 settembre 2017 è stato possibile aderire ad una fase di pre-ico in cui è stato distribuito il 10% dei token (2,5 miliardi) allo scopo di reperire sia i fondi necessari alla fase di startup sia per permettere allo stesso token di essere immesso sul mercato ed assumere un valore di riferimento per la vera e propria fase ICO. Più di 6000 investitori hanno permesso a questo progetto di diventare la più grande ICO del momento che ha permesso alla società di raccogliere, solo in questa fase, ben 25 milioni di euro.

Tra il mese di ottobre e novembre 2017 saranno effettuati dei test sulle transazioni P2P1 oltre che all’apertura di portafogli mobile e l’avvio delle principali reti di pagamento.

Dal 27 novembre 2017 fino alla fine di febbraio 2018 sarà attiva la ICO principale, che distribuirà un ulteriore 30% dei token al fine di reperire i capitali necessari per poter attivare la riserva legale e ottenere quindi, già dal 2019, la licenza per operare a tutti gli effetti come banca permettendo così anche l’attivazione degli altri servizi come: depositi, finanziamenti, prestiti, mutui etc.

Una volta operativa saranno offerti sul mercato ulteriori servizi di investimento a basso costo quali fondi di scambio equity (ETFs), criptovalute, cripto fondi token, etc.

Il 20% degli utili di Bankera costituirà un fondo Smart Contract e verrà destinato al pagamento settimanale di un dividendo ad ogni possessore del token (Banker – BNK).

Tutte le operazioni avverranno attraverso la piattaforma Spectrocoin dalla quale sarà possibile non solo partecipare alla fase di ICO, ma anche accedere ai servizi exchange oltre che gestire il proprio wallet di criptovalute e di valute fiat. Bankera, attraverso Spectocoin offrirà anche la possibilità di avere anche una carta prepagata che permetterà di poter effettuare non solo acquisti online ma anche di prelevare dai tradizionali bancomat.

 


 

1 Acronimo di Pear to Pear (o anche Person to Person) sono transazioni digitali dirette senza intermediari.




Rispondi

Questo sito web utilizza i cookie e chiede i utilizzare alcuni tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.