Halving btc, target non raggiunto!

L’entusiasmo dell’Halving btc ci ha illuso. Pensavamo di poter raggiungere un target interessante, identificato a 18.000$. Nel grafico, T5 doveva essere l’obiettivo dell’halving alla fine di maggio. Il target non è stato raggiunto.

Molti sostenitori delle settore ritengono che sia ancora un target realistico ma, prima di condividere la mia idea, vediamo cos’è successo negli ultimi mesi…

Agli inizi di Marzo nessuno si sarebbe aspettato l’arrivo di quella che potremmo considerare una delle peggiori epidemie della storia umana.

Il Covid-19 ha portato btc da 9150$ a 3850$ un valore che ha creato un panic sell da un lato e l’ingresso di molti big che invece hanno approfittato della ghiotta occasione per rientrare in partita.

In due mesi (Marzo-Aprile) btc ha recuperato la perdita di 6000$ dimostrando ancora una volta quanto sia volatile questo mercato.

Dalla metà di Maggio assistiamo ad una lateralizzazione interessante, personalmente non mi lascerei ingannare dalle ultime barre a ribasso, come ho sempre sostenuto btc non può essere studiata solo attraverso un’analisi tecnica poichè i fondamentali sono quelli che ne determinano il vero andamento.

In questo momento siamo ai valori di un anno fa, questo ci potrebbe far ipotizzare che btc abbia trovato su questo livello il suo prezzo ideale.

Lo scaldalo di Wirecard degli ultimi giorni getta ancora una volta fango su questo settore, creando molta diffidenza.

Attenzione però, a differenza di tutti gli altri progetti BTC non ha alle spalle una società, un amministratore, un team o un marketing… l’algoritmo BTC è indipendente da strategie aziendali o scandali, questo lo rende l’unica vera crypto alternativa alle classiche fiat.

Qual’è il vero valore di mercato di btc?? può essere 9000$?

La volatilità di btc, ripeto ancora una volta, ad oggi è determinata solo dagli istituzionali o privati (Balene Bianche) che muovono ingenti capitali per speculare, man mano che le ricompense diminuiranno, e la diffusione aumenterà assisteremo ad oscillazioni via via minori.

Per il momento potremmo dire che questo valore è abbastanza indicativo e come sostenevo in una delle mie precedenti analisi, non è improbabile che prima o poi assisteremo ad uno scontro tra oro (vicino ad un doppio massimo nell’ultimo decennio) e btc dove alla fine il vincitore sarà il bene rifugio del prossimo futuro.



Rispondi